[:it]

Da REDAZIONEindex

tviweb.it

MONTECCHIO MAGGIORE: UNA NUOVA SALA DI ATTESA E UN MURALES COLORATISSIMO PER I PAZIENTI PEDIATRICI DI OCULISTICA

Oggi l’inaugurazione dei nuovi spazi, che sono stati decorati dagli utenti
del Centro Diurno psichiatrico Arcobaleno

È un’opera d’arte con una duplice valenza quella inaugurata oggi all’Ospedale di Montecchio Maggiore, e più precisamente nella nuova sala di attesa dedicata ai pazienti pediatrici di Oculistica. Si tratta infatti di un nuovo murales realizzato dagli utenti del Centro Diurno psichiatrico Arcobaleno – guidati dalla pittrice e maestra d’arte Francesca Dafne Vignaga – che prosegue così l’esperienza positiva condotta negli ultimi anni relativa all’utilizzo dell’arte con finalità riabilitativa e terapeutica. index
Come anticipato, il murales – sviluppato su una superficie di ben 25 metri quadri – è l’elemento caratterizzate di un nuovo spazio dedicato ai bambini in attesa di essere visitati, più informale e accogliente. A sottolineare l’importanza dell’iniziativa è la dott.ssa Sandra Radin, direttrice dell’Unità Operativa Complessa di Oculistica dell’ospedale di Montecchio Maggiore: «A Montecchio abbiamo un elevato afflusso di pazienti pediatrici, alcuni anche molto piccoli che arrivano a noi dopo essere stati ricoverati in Patologia Neonatale: abbiamo pensato quindi di creare uno spazio dedicato a loro, oltre che ai loro genitori. Quando si è trattato poi di pensare a come allestire la nuova sala di attesa, la Direzione ci ha messi in contatto con il Centro Arcobaleno e si è subito creata una bellissima comunione di intenti. Con l’aiuto dei suoi utenti abbiamo quindi cercato di rendere la visita oculistica un momento piacevole, di gioco, e proprio questo è uno dei temi raffigurati. Inoltre, con gli stessi personaggi del murales, sarà realizzata anche una piccola pubblicazione per i bambini, con disegni da colorare e altri giochi, che sarà a loro disposizione in sala di attesa.

he dreams of the children of the world by T.Dollorenzo Solar
he dreams of the children of the world by T.Dollorenzo Solar

Voglio quindi ringraziare sia la Direzione per avere reso possibile questa collaborazione, sia gli utenti e i colleghi del Centro Arcobaleno per la grande collaborazione e lo splendido risultato raggiunto».
 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Compila questo campo
Compila questo campo
Inserisci un indirizzo email valido.
Devi accettare i termini per procedere

[:it]

[:en]
[:es]
[:]

Altri articoli

[:en]

Da REDAZIONEindex

tviweb.it

MONTECCHIO MAGGIORE: UNA NUOVA SALA DI ATTESA E UN MURALES COLORATISSIMO PER I PAZIENTI PEDIATRICI DI OCULISTICA

Oggi l’inaugurazione dei nuovi spazi, che sono stati decorati dagli utenti
del Centro Diurno psichiatrico Arcobaleno

È un’opera d’arte con una duplice valenza quella inaugurata oggi all’Ospedale di Montecchio Maggiore, e più precisamente nella nuova sala di attesa dedicata ai pazienti pediatrici di Oculistica. Si tratta infatti di un nuovo murales realizzato dagli utenti del Centro Diurno psichiatrico Arcobaleno – guidati dalla pittrice e maestra d’arte Francesca Dafne Vignaga – che prosegue così l’esperienza positiva condotta negli ultimi anni relativa all’utilizzo dell’arte con finalità riabilitativa e terapeutica. index
Come anticipato, il murales – sviluppato su una superficie di ben 25 metri quadri – è l’elemento caratterizzate di un nuovo spazio dedicato ai bambini in attesa di essere visitati, più informale e accogliente. A sottolineare l’importanza dell’iniziativa è la dott.ssa Sandra Radin, direttrice dell’Unità Operativa Complessa di Oculistica dell’ospedale di Montecchio Maggiore: «A Montecchio abbiamo un elevato afflusso di pazienti pediatrici, alcuni anche molto piccoli che arrivano a noi dopo essere stati ricoverati in Patologia Neonatale: abbiamo pensato quindi di creare uno spazio dedicato a loro, oltre che ai loro genitori. Quando si è trattato poi di pensare a come allestire la nuova sala di attesa, la Direzione ci ha messi in contatto con il Centro Arcobaleno e si è subito creata una bellissima comunione di intenti. Con l’aiuto dei suoi utenti abbiamo quindi cercato di rendere la visita oculistica un momento piacevole, di gioco, e proprio questo è uno dei temi raffigurati. Inoltre, con gli stessi personaggi del murales, sarà realizzata anche una piccola pubblicazione per i bambini, con disegni da colorare e altri giochi, che sarà a loro disposizione in sala di attesa.

he dreams of the children of the world by T.Dollorenzo Solar
he dreams of the children of the world by T.Dollorenzo Solar

Voglio quindi ringraziare sia la Direzione per avere reso possibile questa collaborazione, sia gli utenti e i colleghi del Centro Arcobaleno per la grande collaborazione e lo splendido risultato raggiunto».
 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Compila questo campo
Compila questo campo
Inserisci un indirizzo email valido.
Devi accettare i termini per procedere

[:it]

[:en]
[:es]
[:]

[:es]

Da REDAZIONEindex

tviweb.it

MONTECCHIO MAGGIORE: UNA NUOVA SALA DI ATTESA E UN MURALES COLORATISSIMO PER I PAZIENTI PEDIATRICI DI OCULISTICA

Oggi l’inaugurazione dei nuovi spazi, che sono stati decorati dagli utenti
del Centro Diurno psichiatrico Arcobaleno

È un’opera d’arte con una duplice valenza quella inaugurata oggi all’Ospedale di Montecchio Maggiore, e più precisamente nella nuova sala di attesa dedicata ai pazienti pediatrici di Oculistica. Si tratta infatti di un nuovo murales realizzato dagli utenti del Centro Diurno psichiatrico Arcobaleno – guidati dalla pittrice e maestra d’arte Francesca Dafne Vignaga – che prosegue così l’esperienza positiva condotta negli ultimi anni relativa all’utilizzo dell’arte con finalità riabilitativa e terapeutica. index
Come anticipato, il murales – sviluppato su una superficie di ben 25 metri quadri – è l’elemento caratterizzate di un nuovo spazio dedicato ai bambini in attesa di essere visitati, più informale e accogliente. A sottolineare l’importanza dell’iniziativa è la dott.ssa Sandra Radin, direttrice dell’Unità Operativa Complessa di Oculistica dell’ospedale di Montecchio Maggiore: «A Montecchio abbiamo un elevato afflusso di pazienti pediatrici, alcuni anche molto piccoli che arrivano a noi dopo essere stati ricoverati in Patologia Neonatale: abbiamo pensato quindi di creare uno spazio dedicato a loro, oltre che ai loro genitori. Quando si è trattato poi di pensare a come allestire la nuova sala di attesa, la Direzione ci ha messi in contatto con il Centro Arcobaleno e si è subito creata una bellissima comunione di intenti. Con l’aiuto dei suoi utenti abbiamo quindi cercato di rendere la visita oculistica un momento piacevole, di gioco, e proprio questo è uno dei temi raffigurati. Inoltre, con gli stessi personaggi del murales, sarà realizzata anche una piccola pubblicazione per i bambini, con disegni da colorare e altri giochi, che sarà a loro disposizione in sala di attesa.

he dreams of the children of the world by T.Dollorenzo Solar
he dreams of the children of the world by T.Dollorenzo Solar

Voglio quindi ringraziare sia la Direzione per avere reso possibile questa collaborazione, sia gli utenti e i colleghi del Centro Arcobaleno per la grande collaborazione e lo splendido risultato raggiunto».
 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Compila questo campo
Compila questo campo
Inserisci un indirizzo email valido.
Devi accettare i termini per procedere

[:it]

[:en]
[:es]
[:]

[:]
Menu
Translate »